Il Culto dei Morti per gli Egizi…

Non faccio copia e incolla di tutto, perchè cè già gente che si è documentata, riprendo e riporto solo questa cosa, che è molto fondamentale sec me, per capire gli egizi..

Fra tutti gli scritti della vasta letteratura egizia il più importante è forse il libro dei morti,la guida che accompagna l’uomo nell’aldilà. L’esemplare più completo di questo scritto si trova nel Museo Egizio di Torino. In esso si legge che il defunto, giunto dinanzi agli dei, fa esame di coscienza e poi si accosta a una bilancia: su di un piatto, un vaso, vi è il suo cuore; sull’altro piatto una piuma che rappresenta la giustizia. Gli dei Anubi e Horus controllano il peso: se il cuore è leggero come la piuma, significa che è giusto e allora gli dei lo restituiscono al defunto che così può vivere in eterno.

A Geo e Geo invece, ho sentito che se il cuore era più pesante della piuma, il defunto,

veniva SBRANATO da ANUBI.. ^^ accidenti.. agghiacciante.. però mi pare una cosa giusta..

vuol dire che nella tua vita non sei stato abbastanza buono e giusto.. (ovvero ingiusto e stronzo)

ma.. gli egizi di oggi, credono ancora a quello di una volta..? o è solo una credenza antica? mah..

I commenti sono chiusi.